FISCO » Imposte indirette » Ipotecaria e catastali

Gli italiani residenti all’estero pagano l’IVIE sulla casa di abitazione fuori dal territorio nazionale?

16 Maggio 2013 in Domande e risposte
Gli italiani residenti all’estero non pagano l’IVIE se sono iscritti all’AIRE (ANAGRAFE ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO) ma devono anche dimostrare sostanzialmente, e non solo formalmente, in caso di controlli da parte del fisco, di non avere dimora abituale in Italia ( requisito per la residenza effettiva è il mantenimento in italia del propri interessi oppure la residenza nel territorio nazionale per più di 183 giorni l’anno , anche non continuativi). Quindi , ad esempio se  si ha la residenza anagrafica all’estero ma si passano più di 6 mesi l’anno in Italia  l’IVIE sulla casa all’estero è dovuta.
 A seguito della modifica effettuata dalla Legge di Stabilità 2013, l’IVIE risulta dovuta nella misura dello 0,4% sull’immobile adibito ad abitazione principale e sulle relative pertinenze

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154