PRIMO PIANO

Cosa prevede il decreto Renzi sulla cessione dei crediti verso le PA?

29 Agosto 2014 in Domande e risposte
L’art. 37 del D.L. n. 66/2014 (Decreto Renzi), convertito nella Legge n. 89/2014 (in vigore dal 24 giugno scorso), per venire incontro alle difficoltà delle imprese a credito con le pubbliche aministrazioni,  oltre a cercare di velocizzare i pagamenti dei debiti stessi, ha previsto che le aziende non intendono attendere il saldo, possano cedere tali crediti alla banche , godendo di una garanzia dello Stato con un tasso  di sconto particolarmente vantaggioso
 
La garanzia dello Stato copre dal momento dell’effettuazione delle operazioni di cessione pro-soluto dei crediti alle banche e intermediari autorizzati.
Ai fini della concessione della garanzia da parte dello Stato, è istituito presso il Ministero dell’economia e delle finanze un apposito Fondo per la copertura degli oneri determinati dal rilascio della garanzia stessa, avente risorse pari a euro 150 milioni. i CONTRIBUENTI DEBBONO PREVENTIVAMENTE FARE ISTANZA DI CERTIFICAZIONE DEI CREDITI ENTRO IL 31 OTTOBRE 2014.
Le modalità attuative di tale disposizione sono state definite con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 giugno 2014.
 
 

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154