LAVORO » Previdenza e assistenza » Contributi Previdenziali

Come vanno calcolati i contributi Inps di artigiani e commercianti per le imprese con familiari collaboratori?

13 Febbraio 2012 in Domande e risposte

Nel caso di un’impresa in cui il titolare si avvalga anche dell’attività di familiari collaboratori, i contributi Inps artigiani e commercianti eccedenti il minimale sono così determinati:
imprese familiari legalmente costituite: i contributi per il titolare e quelli per i collaboratori devono essere calcolati tenendo conto della quota di reddito denunciata da ciascuno ai fini fiscali;
aziende non costituite in imprese familiari: il titolare può attribuire a ciascun collaboratore una quota del reddito denunciato ai fini fiscali; in ogni caso, il totale dei redditi attribuiti ai collaboratori non può superare il 49% del reddito globale dell’impresa; i contributi per il titolare e per i collaboratori devono essere calcolati tenendo conto della quota di reddito attribuita a ciascuno di essi.

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154