FISCO » IRPEF » Cedolare secca

Come si esercita l’opzione alla cedolare secca?

29 Giugno 2011 in Domande e risposte

L’opzione può essere effettuata in sede di:

  • registrazione del contratto di locazione utilizzando:
    • il modello “SIRIA” (modalità telematica), purché:
      o il numero dei locatori sia ≤ 3 e tutti aderiscano alla cedolare;
      o il numero dei conduttori sia ≤ 3;
      o la locazione riguardi 1 sola unità abitativa e con non più di 3 pertinenze (tutte con attribuzione di rendita);
      o il contratto disciplini soltanto il rapporto di locazione;
    • il modello “69” (modalità cartacea) nei casi in cui non è possibile registrare il contratto con il modello SIRIA. Il modello 69 dovrà essere presentato agli uffici dell’Agenzia delle Entrate in due copie;
  • proroga del contratto di locazione, anche tacita, presentando entro 30 giorni dalla proroga il modello “69”;
  • dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui è prodotto il reddito da locazione, per i contratti per i quali non sussiste l’obbligo di registrazione, ossia per i contratti con durata non superiore ai 30 giorni complessivi nell’anno.

Coloro che decidono di non esercitare l’opzione nella prima annualità del contratto, hanno la possibilità di optare per la cedolare secca per le annualità successive alla prima, entro il termine di versamento dell’imposta di registro dovuta annualmente, ovvero entro 30 giorni dalla scadenza di ciascuna annualità, utilizzando il modello “69”.

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154