FISCO » Agevolazioni per le persone fisiche » Rivalutazione Terreni e Partecipazioni

Come va redatta la perizia nella rivalutazione per i terreni 2018?

19 Giugno 2018 in Domande e risposte

La Legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017) ha prorogato la possibilità di rivalutare i terreni e le partecipazioni possedute non in regime di impresa, ma è necessaria una perizia che stabilisca il valore della rivalutazione. La perizia deve:

CRITERI PERIZIA RIVALUTAZIONE 

essere redatta entro il termine del 30 giugno 2018(essendo sabato il termine slitta a lunedì 2 luglio 2018)

essere redatta da determinati soggetti autorizzati
essere giurata.

 

Rivalutazione terreni e partecipazioni 2018: termine ultimo di redazione della perizia

Il termine ultimo per la redazione della perizia dei terreni è categoricamente prima della cessione dello stesso ed entro il 2 luglio 2018. I motivi di tale disciplina risiedono nel fatto che il valore certificato dal perito è assunto come base per le imposte di registro, ipotecarie e catastali e deve pertanto essere indicato nell’atto di cessione. Il termine ultimo per la perizia delle partecipazioni (qualificate o meno) è il 2 luglio 2018 ma può essere eseguita anche dopo la cessione della stessa.

 

Rivalutazione terreni e partecipazione 2018: soggetti autorizzati alla redazione della perizia

Stabilito il termine ultimo entro cui è necessario asseverare la perizia, bisogna soffermarsi sul fatto che tale documento può essere fatto solo da determinati soggetti autorizzati. La perizia di stima può essere predisposta da soggetti diversi a seconda del bene da rivalutare:

  • per le partecipazioni, dottori commercialisti ed esperti contabili, revisori legali dei conti, periti iscritti alla CCIAA ex RD n. 2011/34;
  • per i terreni, ingegnere, architetto, geometra, dottore agronomo, agrotecnico, perito agrario e perito industriale edile, perito iscritto alla CCIAA ex RD n. 2011/34.

Tipologia

Soggetti che possono redigere la perizia

Terreni

Ingegneri,

architetti,

geometri,

dottori agronomi,

agrotecnico,

periti agrari,

periti industriali edili,

periti iscritti alla CCiAA

Partecipazioni (qualificate e non)

Dottori commercialisti,

esperti contabili,

revisori legali dei conti,

periti iscritti alla CCiAA

 

Rivalutazione terreni e partecipazioni 2018: il giuramento della perizia 

Per l’asseverazione, le perizie possono essere presentate presso la cancelleria del tribunale, presso gli uffici dei giudici di pace e presso i notai.

In caso di rivalutazione di una partecipazione:

  • la perizia deve essere riferita all’intero patrimonio sociale. Il valore della partecipazione all’1.1.2018 va individuato avendo riguardo alla frazione di patrimonio netto della società/associazione;
  • il costo della perizia:

    • è deducibile dal reddito d’impresa della società in quote costanti nell’esercizio e nei 4 successivi, qualora la perizia sia stata predisposta per conto della società;
    • incrementa il costo rivalutato se la perizia è stata predisposta per conto dei soci.

In caso di rivalutazione di un terreno il costo della perizia può essere portato ad incremento del costo rivalutato, qualora effettivamente sostenuto e rimasto a carico del contribuente.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154