LAVORO » Lavoratori autonomi » Associazione in partecipazione

Chi è tenuto al versamento dei contributi della Gestione separata INPS?

18 Febbraio 2014 in Domande e risposte
Le modalità ed i termini per il versamento dei contributi dovuti dagli iscritti alla Gestione Separata Inps, nonché le percentuali di ripartizione dell’onere tra il committente e percipiente non hanno subìto modifiche per il 2014.
Dunque  l’onere contributivo, nel caso di collaboratore o lavoratore autonomo occasionale,  resta ripartito tra prestatore e committente nella misura pari a:
• 1/3 a carico del collaboratore;
• 2/3 a carico del committente.
Nel caso di associazione in partecipazione con apporto di solo lavoro, l’onere è, invece, ripartito nel seguente modo:
• 55% a carico dell’associante;
• 45% a carico dell’associato.
In queste due ipotesi (collaboratore e associato), il versamento dei contributi deve essere eseguito dal titolare del rapporto contributivo (committente o associante) entro il giorno 16 del mese successivo a quello di corresponsione del compenso, mediante il modello F24.
 
Per i professionisti iscritti alla Gestione separata, invece, l’onere contributivo è tutto a carico dei soggetti stessi ed il versamento dei contributi deve essere eseguito, tramite il modello F24 telematico, alle scadenze fiscali previste per il pagamento delle imposte sui redditi (saldo 2013, primo acconto 2014 e secondo acconto 2014).
 
 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154