FISCO » Dichiarativi » Dichiarazione 730

A quanto ammontano le detrazioni per il coniuge a carico?

22 Febbraio 2012 in Domande e risposte
Per il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato):
  1. 800,00 euro se il reddito complessivo non supera 15.000,00 euro;
  2. 690,00 euro se il reddito complessivo è superiore a 15.000,00 euro ma non a 40.000,00 euro;
  3. 690,00 euro se il reddito complessivo è superiore a 40.000,00 euro ma non a 80.000,00 euro.

Le detrazioni di cui ai punti a) e c) sono teoriche in quanto la detrazione effettivamente spettante diminuisce all’aumentare del reddito.
La detrazione di cui al punto b) spetta invece in misura fissa, ma per i contribuenti con un reddito complessivo superiore a 29.000,00 euro e inferiore a 35.200,00 euro la stessa detrazione è aumentata di un importo che varia da 10 euro a 30 euro.

Tabella riepilogativa delle detrazioni per coniuge a carico:

REDDITO COMPLESSIVO (1)
IMPORTO DETRAZIONE ( EURO )

non superiore a euro 15.000

800 – (110 X reddito complessivo) (2) (3)
15.000

da euro 15.001 a euro 29.000

690

da euro 29.001 a euro 29.200

700

da euro 29.201 a euro 34.700

710

da euro 34.701 a euro 35.000

720

da euro 35.001 a euro 35.100

710

da euro 35.101 a euro 35.200

700

da euro 35.201 a euro 40.000

690

da euro 40.001 a euro 80.000

690 X (80.000 – reddito complessivo)
40.000

oltre euro 80.000

0

(1) Il reddito complessivo è al netto dell’abitazione principale e relative pertinenze. Nel reddito complessivo è compreso anche il reddito dei fabbricati assoggettato alla cedolare secca sulle locazioni.
(2) Se il rapporto è uguale a 1, la detrazione compete nella misura di 690 euro.
(3) Se i rapporti sono uguali a zero, la detrazione non compete. Negli altri casi, il risultato dei predetti rapporti si assume nelle prime 4 cifre decimali.

 

Lascia un commento

Devi sessere loggato per lasciare un commento.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154