PRIMO PIANO

A quanto ammonta il Diritto Camerale annuale per le unità locali?

9 Gennaio 2012 in Domande e risposte

Le imprese iscritte al Registro Imprese, che esercitano attività economica anche attraverso unità locali devono versare, per ciascuna di esse, alla Camera di Commercio nel cui territorio ha sede l’unità locale, un diritto pari al 20% di quello dovuto per la sede principale, fino ad un massimo di Euro 200,00.

Nel caso in cui vi siano unità locali o sedi secondarie che, pur avendo sede nel territorio nazionale, si riferiscono ad una sede principale estera, è necessario versare alla Camera di commercio territorialmente competente, un diritto annuale di Euro 110,00 per ciascuna unità locale o sede secondaria.

Studio Mattavelli: Partner di impresa - Dottore Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 11883450154